ISTITUTO DI NATUROPATIA E MEDICINA OLISTICA

Scuola Italiana di Scienze Naturopatiche

Corso di perfezionamento residenziale estivo di Riflessologia Plantare 2018

Il presente progetto, curato dalla Scuola Italiana di Scienze Naturopatiche, riguarda l’organizzazione di un corso di perfezionamento con tirocinio di Reflessologia plantare, è rivolto ai Corsisti della ns Scuola che hanno già frequentato le lezioni teorico-pratiche di tale disciplina e si configura come completamento del percorso formativo.

Sede di svolgimento: Ceglie Messapica (BR)

Data di svolgimento: 03-08/luglio/2018

Ore complessive: 40 ore

Docente: Refl. Marisa Greca Ortu

Partecipanti al corso di perfezionamento di Riflessologia Plantare svoltosi nella suggestiva Valle d’Itria (Puglia).

Obiettivi

Il corso è pensato per aumentare la professionalità dello Studente, è uno stimolo ad approfondire le conoscenze tecniche e le metodiche disciplinari in questo settore specifico della Naturopatia e applicarle a problemi e situazioni concrete tenendo conto della complessità dei vari fenomeni che interagiscono nel determinare il benessere psicofisico di ogni individuo.

Programma

  • anatomia del piede; le zone del corpo e il concetto di zone riflesse; analisi e valutazione visiva dei piedi; il significato delle varie parti del piede; analisi ed interpretazione visiva, olfattiva, tattile e termica dei segni presenti sui piedi come callosità, rughe, solchi, edemi, nei ecc. ; le tecniche di tocco e manipolazione dei piedi; le possibili reazioni al trattamento reflessologico e le eventuali controindicazioni; trattamenti antalgici, detossinanti e rilassanti;
  • esercitazioni pratiche per individuare correttamente i segni presenti sui piedi e la giusta collocazione delle zone riflesse;
  • collegamento delle zone riflesse sotto l’aspetto fisiologico, psicosomatico ed energetico;
  • compilazione delle schede per l’indagine reflessologica;
  • deontologia professionale: come interagire con l’utente (approccio al primo colloquio e agli incontri successivi)
  • trattamenti base: quando preferirli, eccezioni alla pratica;
  • costruzione di un trattamento secondo le linee guida di Elipio Zamponi e di Hanna Marquadt

Metodologia

Lo stage prevede la partecipazione dell’allievo alle attività programmate, con la principale finalità di consentire l’acquisizione dell’esperienza sul campo, di interlocuzione con l’operatore qualificato, di ascolto empatico, delle concettualizzazioni proprie delle discipline nel loro momento operativo-professionale attraverso la partecipazione ai casi studio, al counselling, al problem solving nonché all’organizzazione del lavoro ed ai suoi aspetti etici e giuridici.